Malattie sessualmente trasmissibili: una panoramica

  • Autore: WM STRAFACE
  • 17 ott, 2017
batterio dell'herpes

Molte persone tendono a trascurare il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili, nella convinzione che un partner infetto sarebbe immediatamente riconoscibile. Purtroppo non è così; anzi, in molti casi queste malattie possono presentarsi come asintomatiche ed è quindi possibile esserne portatori senza saperlo, con il rischio di contagiare altre persone.

Per questi motivi i controlli periodici sono sempre caldamente consigliati, che si conduca una vita sessuale particolarmente attiva o meno.

Le infezioni virali

Tra le malattie sessualmente trasmissibili più pericolose ci sono quelle di tipo virale, tra cui spiccano l’AIDS, le epatiti virali e il papilloma virus.

Ma vediamo in breve un elenco di tali patologie:

  • L’AIDS, provocato dal virus HIV, è tristemente noto per la sua ampia diffusione e per la capacità di distruggere le difese immunitarie, impedendo all’organismo di difendersi anche da una semplice influenza;

  • Non tutti sanno che anche le epatiti possono essere trasmesse attraverso rapporti sessuali. Si tratta di malattie particolarmente pericolose, poiché possono diventare croniche provocando seri danni al fegato;

  • Recentemente è stato introdotto per le ragazze un vaccino per il Papilloma virus, che può progredire fino a causare forme tumorali al livello del collo dell’utero;

  • L’herpes genitale si caratterizza invece per la comparsa di vesciche piene di liquido, che possono anche ripresentarsi in seguito nei momenti di forte stress.

Le infezioni batteriche

Molte malattie sessualmente trasmissibili sono dovute a infezioni batteriche, come nel caso di clamidia, gonorrea e sifilide.

I sintomi iniziali possono essere bruciore, dolore e perdite, ma se trascurate queste malattie possono portare alla sterilità e ad altri gravi disturbi.

Le infezioni fungine e quelle dovute a protozoi

Anche funghi e protozoi, trasmessi attraverso rapporti sessuali non protetti, possono causare malattie.

Per quanto riguarda le infezioni fungine non possiamo non nominare la candida, che nel caso di infezioni vaginali è ben riconoscibile per le tipiche perdite biancastre.

Tra le principali malattie dovute a protozoi troviamo invece la tricomonìasi, che risulta essere la malattia a trasmissione sessuale più frequente a livello mondiale con picchi nei paesi sottosviluppati.

L'importanza della prevenzione

Per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese, che possono portare anche a conseguenze molto gravi come la sterilità, è fondamentale utilizzare il profilattico in ogni fase del rapporto sessuale.

Inoltre in caso di bruciore, perdite o verruche nelle zone genitali è importante rivolgersi immediatamente a uno specialista per risolvere al più presto il problema. Quando si tratta della propria salute la prudenza non è mai troppa!
Autore: WM STRAFACE 06 nov, 2017

Sempre più persone si rivolgono a degli specialisti con lo scopo di ridare compattezza alla pelle e di eliminare piccoli inestetismi. Fortunatamente la tecnologia ci offre oggi strumenti davvero efficaci, che consentono di ottenere ottimi risultati in modo rapido e non invasivo.

Ne è un esempio il laser neodimio YAG, uno strumento di ultima generazione che si caratterizza per la sua estrema versatilità: dall’epilazione al ringiovanimento cutaneo, le applicazioni di questo tipo di laser sono davvero infinite.
Autore: WM STRAFACE 17 ott, 2017

Molte persone tendono a trascurare il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili, nella convinzione che un partner infetto sarebbe immediatamente riconoscibile. Purtroppo non è così; anzi, in molti casi queste malattie possono presentarsi come asintomatiche ed è quindi possibile esserne portatori senza saperlo, con il rischio di contagiare altre persone.

Per questi motivi i controlli periodici sono sempre caldamente consigliati, che si conduca una vita sessuale particolarmente attiva o meno.

Autore: WM STRAFACE 17 ago, 2017
Se il compito della medicina in generale è quello di salvaguardare la salute, quello della medicina estetica in particolare è di promuovere il benessere psicofisico attraverso il raggiungimento di un aspetto esteriore ottimale. Corrispondere fisicamente all'immagine che si ha di sé aiuta infatti non solo a presentarsi al prossimo al meglio, ma anche ad acquisire consapevolezza nelle proprie capacità.
Autore: Dott.ssa Vincenzina Scorza 17 lug, 2017
Una pelle giovane è ben idratata, turgida e fresca: con il passare degli anni la struttura cellulare della pelle si disgrega a causa della diminuzione dell'acido ialuronico, principale “collante” del tessuto dermatologico. La pelle matura mostra quindi dei segni di cedimento, con le guance che tendono a scavarsi, le labbra che perdono in pienezza e la comparsa delle rughe, particolarmente insidiose sul contorno labbra e nell'area intorno agli occhi.
Autore: Dott.ssa Vincenzina Scorza 27 giu, 2017
Sensuali come quello sul labbro di Cindy Crawford o odiati, nascosti e rimossi come quello sul volto di Enrique Iglesias, i nei sono nel bene o nel male delle formazioni molto comuni sulla nostra pelle. Oltre a caratterizzare il nostro aspetto fisico, però, i nei possono diventare pericolosi focolai di melanoma, tumore maligno della pelle: per prevenire ogni rischio gli esperti consigliano di sottoporsi a una mappatura periodica e a tenere costantemente sotto controllo le neoformazioni potenzialmente più pericolose.
Share by: